Lettera di buon Natale di coach Boero ai ragazzi dei settori giovanili

Lettera di buon Natale di coach Boero ai ragazzi dei settori giovanili

lettera ai settori giovanili, che coach Boero ha indirizzato ai ragazzi di Area Pro 2020 durane la serata di festa “Sport, Scuola di vita”

“Il tempo, il coraggio, la fermezza e le energie che ciascuno di Voi, ragazze e ragazzi del Settore Giovanile di Area Pro 2020, spende e getta prepotentemente in campo nella attuale stagione sportiva sarebbero sufficienti a rendere ricca qualsiasi persona svolgesse una diversa attività.
Nel caso di voi – studentesse e studenti – ricca di meriti accademici; un super- licenza di scuola media, un diploma, una laurea, un master, una specializzazione post universitaria.
Per questo motivo ed in virtù di tale energia non volete mai cedere, arrendervi o fallire, e per questo ancor più vi ammiro, vi apprezzo e vi ringrazio. Così come apprezzo il lavoro unico incessante e competente di tutto lo Staff Tecnico che avete giornalmente a disposizione.
Arrivando in questo storico Club, ho scoperto una volta di più che l’energia di coloro che nutrono fiducia a doppio senso di marcia è uno dei sentimenti più forti e vincenti nell’Uomo e nel Team.
La vostra fiducia reciproca (quasi una fede) è impalpabile, vitale come l’acqua nei time-out, come il cerotto che blocca due dita insieme, come l’aria che si respira: e vale più della velocità, della statura, della visione del gioco, ed alcune volte della totale salute fisica.
Con essa state camminando insieme, superando i vostri limiti. Vi state confrontando ed orientando nel difficile percorso formativo giovanile, sapendo tenere accesa la fiamma della passione che arde ma non consuma, che non si spegnerà neppure al traguardo di fine stagione: dopo aver atteso di incontrare i giocatori più forti come occasione unica per competere, confrontarvi e migliorare ogni giorno un poco. Ah, dimenticavo: stando in mezzo a Voi… sono diventato più energico e fiducioso anch’io.
Per tutti Voi e per le Vostre Famiglie un Augurio pieno di canestri, o viceversa, se preferite”.

Il vecchio coach
Bruno Boero

admin

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *