HOOPS CONTEST “NO CONTACT GAME” di Bruno Boero. Un gioco/trofeo dopo la pausa.

HOOPS CONTEST “NO CONTACT GAME” di Bruno Boero. Un gioco/trofeo dopo la pausa.

La mia opinione è che si tratti di una reale competizione di Basket, un trofeo da lanciare anche in campo nazionale ed internazionale, divertente ed eccitante, non solo per chi si prepara a metterlo in pratica sul campo, ma anche per gli spettatori che vi assistono. Per i giocatori i miglioramenti non solo sono dichiarati, presunti od aleatori, ma concreti e tangibili, come vedremo. E con l’allenamento alla competizione, sotto forma di gioco, i progressi individuali arrivano presto.
Bruno Boero

PREMESSA
Ritengo si possa definitivamente presentare ed affermare questo “gioco misurabile”. (applicato ai fondamentali del basket) su scala nazionale, proponendola e lanciandola ad iniziare dalla stagione 2020-2021, previa adeguata campagna promozionale.
Il nome scelto per la gara “HOOPS CON…TEST” ha in realtà un duplice significato:

  • una gara di canestri, ma anche;
  • una gara “ testabile”, misurabile e dunque migliorabile, che sposta in avanti gli obiettivi di miglioramento;
  • questa competizione non prevede nè contatti nè assembramenti, e ciascuno può giocare con il proprio pallone.
admin

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *