Under 13 femminile: AP2020 il miraggio di vittoria che diventà realtà contro il Bea Chieri dopo 1ts

Under 13 femminile: AP2020 il miraggio di vittoria che diventà realtà contro il Bea Chieri dopo 1ts

Area Pro – BEA Chieri 52-48 d1ts
(4-14/6-10/16-9/14-7/12-8)
Petrachi 11, Calvetto 5, Schifano 7, Caudana G., Rizzo 5, Cuoghi, Di Luzio, Berta 15, Caudana A., Lanza, Andruetto, Palmero 9 All. Mazza

Una vittoria entusiasmante che a metà partita pareva un miraggio! È questa la sintesi di un pomeriggio che le ragazze ed il pubblico presente si ricorderanno per un po’. Nel recupero dell’ultima giornata del girone di andata Area Pro ospita il BEA Chieri, squadra già affrontata due volte in Coppa Piemonte con altrettante sconfitte ed appaiata alle nostre in classifica a quota 6, frutto per entrambe di tre vinte e quattro perse. Pronti via e sembra di assistere ad un film già visto nei due precedenti: Chieri è solida, fisica ed aggressiva in difesa mandando in confusione Area Pro che patisce la pressione e non trova tiri facili. In attacco le ospiti fanno girare bene il pallone e colpiscono sia da sotto che dalla distanza con le loro individualità già apprezzate in Coppa. I primi dieci minuti si chiudono così con un 14-4 che pare già orientare la sfida. Il secondo quarto vede Area Pro tentare di scuotersi dal torpore e qualcosa inizia ad intravedersi, specie in difesa dove si comincia ad essere meno passive, ma in attacco il canestro rimane quasi un miraggio ed alla pausa lunga Chieri pare in assoluto controllo sul +14 con soli 10 punti segnati da Area Pro. Ma al rientro in campo succede quello che pochi si aspetterebbero: le nostre paiono letteralmente trasformate e sotto la spinta delle ragazze più esperte, sono adesso loro a mettere in crisi le avversarie con un’intensità difensiva che le costringe a palle perse in serie. Anche in attacco Area Pro pare un’altra squadra rispetto alla prima metà di gara riuscendo a costruire tiri facili sia da sotto che da fuori. Un terzo quarto da incorniciare, con 16 punti realizzati e 9 subiti, consente così alle ragazze di dimezzare lo svantaggio sul 26-33. La solidità del BEA Chieri potrebbe far presagire che negli ultimi dieci minuti le ospiti riprendano il controllo del match, ma bastano poche azioni di gioco per capire che l’inerzia della sfida è definitivamente in mano ad Area Pro. Il vantaggio esterno va riducendosi lentamente ma inesorabilmente sotto i colpi delle nostre, a cui ora riesce tutto ciò che ad inizio gara pareva insormontabile. Da parte loro le ospiti fanno fatica ad arginare la rimonta di Area Pro non riuscendo ad organizzare la loro solita difesa aggressiva e producendo sempre meno in attacco. Quando la lunga rimonta delle nostre si compie a quota 40 grazie ad una tripla da distanza “senior”, la sensazione è che il bello stia per arrivare. Ed infatti il tempo supplementare suggella la splendida seconda parte di partita di Area Pro, che in quei 5 minuti decisivi realizza 12 punti grazie alla precisione dalla distanza ed alla freddezza in lunetta, con Chieri che prova a non mollare aggrappandosi alle sue giocatrici più prolifiche ma che deve alla fine arrendersi alle nostre ragazze che possono così esultare per la vittoria più emozionante della loro stagione.

Finito di festeggiare e fatti i meritatissimi complimenti alle ragazze, l’auspicio è che questa partita possa segnare un punto di svolta nella consapevolezza nei propri mezzi della squadra: un’Area Pro così determinata, aggressiva in difesa e lucida in attacco come nella seconda parte di gara non l’avevamo ancora vista se non per brevi sprazzi.

Il prossimo appuntamento è già per domenica 8 maggio a Savigliano contro le Gators, appaiate in classifica ad Area Pro a quota 8 punti.

admin

admin